Corsi di Sartoria Tradizionale

Corsi di sartoria femminile tradizionale e modellistica
Corpetto in pizzo da sposa
52840289_383939228852637_1216823883462606848_o-1

TRASFORMA LA TUA PASSIONE IN UNA PROFESSIONE

 

Perché iscriversi a un corso di Taglio e di Cucito, o di Modellistica?

Il corso di Taglio e Cucito ha come finalità il recupero di figure artigianali della tradizione offrendo opportunità concrete di inserimento in un panorama lavorativo ricco di storia o più semplicemente creando nuove abilità per migliorare la vita quotidiana.

Le professioni hanno radici nella storia culturale del paese da cui sono scaturite. L’Italia è la patria della moda, del gusto e della raffinatezza. Lo stile italiano ha fatto storia e si conferma già nei primi anni del 1900. Nella Rinascente milanese, per esempio, si poteva trovare il top della moda dell’epoca fino alle tragiche guerre mondiali che hanno obbligato l’Europa e il mondo intero ad una austerità forzata e soffocante. Ma la particolarità e la creatività del nostro paese ebbe una seconda fioritura negli anni post bellici e dal 1950 in poi assistiamo a una scalata del made in Italy con settori trascinanti appunto come la moda, il design e l’arte. Veicolo importantissimo fu il cinema che esportò gli abiti delle grandi boutique italiane in giro per il mondo dettando legge nei mercati di  Alta Sartoria . Oggi con la produzione industriale di abiti, la sartoria sta subendo una evoluzione verso un  mercato esclusivo e una nuova stagione animata dal recupero di abiti e il desiderio di possedere capi su misura che si discostino dalla scomodità obbligata di quelli industriali. Essere originali ha sempre fatto parte di chi è creativo, quindi perché frequentare il corso di taglio e cucito oggi? Le ragioni sono racchiuse nel nome stesso di questa professione artigianale. Dietro queste opere d’arte c’è una storia antichissima.  Il sartore  è un vero e proprio artigiano, di cui conosciamo botteghe specializzate già nel primo Rinascimento. La parola deriva dalla lingua latina sartor che si ricollega alla parola sarcire ovvero restaurare (della stessa radice di risarcire). Il sarto è colui che restituisce vita agli abiti, li confeziona, li crea e gli adatta secondo specifiche esigenze. Chi non ha mai avuto bisogno del famoso ritocchino? Di stringere sui fianchi? Di poter assemblare creativamente diversi tipi di stoffe e confezionare un abito unico ed esclusivo dando voce alla propria creatività?